Non tutti gli eroi indossano mantelli. Alcuni hanno quattro zampe e molti capelli.

Un terrier di Staffordshire di 2 anni di nome Lola è una di quelle coraggiose creature che fanno la differenza nella vita dei loro proprietari. Lola è iperprotettiva con sua madre, e grazie a ciò, l’ha salvata da un’aggressione codarda e barbarica.

La rivista Belfast Vita ha detto come la donna (che comprensibilmente ha rifiutato di essere chiamato) e il suo cane sono stati tornando a casa quando una cattiva natura dell’uomo è apparso tra gli alberi e violentemente afferrato la ragazza, che copre la bocca con la mano e comincia a strappare i tuoi vestiti

Il criminale probabilmente non ha notato o ignorato la presenza di Lola. Non si aspettava che lo Staffordshire terrier reagisse, mordendosi il braccio. Spaventato, l’uomo corse da lì.

L’incidente è avvenuto a Co Antrim, nella contea dell’Irlanda del Nord.

La madre di Lola, madre di tre figli, ha dichiarato alla rivista Belfast Life: “Non avevo visto né sentito nulla; è venuto fuori dal nulla. Mi ha messo una mano in bocca e mi ha tirato indietro la testa attraverso i capelli così forte che ho perso una ciocca di capelli. Pensavo che stavo per morire in quel momento – tutto quello a cui riuscivo a pensare erano i miei tre figli “.

All’inizio, il criminale non sembrava affatto infastidito dalla presenza del cane, immaginando che fosse innocua. Non appena ha iniziato a cercare di strappare i pantaloni della donna, ha detto: “Il tuo cane può guardare”.

Il momento successivo, Lola lo attaccò.

“E ‘stato molto veloce. Lola iniziò a ringhiare senza fermarsi e infilò i denti nel suo braccio. È stato un bel morso, mentre si dibatteva un po ‘per liberarsi della bocca “, ha raccontato la donna.

A un certo punto l’uomo ha dovuto lasciare la donna, che l’ha rincorsa. “Ero scioccato e non ho nemmeno pensato di provare a registrare la sua faccia [per future indagini della polizia] o vedere dove sarebbe andato”, ha aggiunto.

La ragazza poi ha telefonato a suo marito e ha spiegato cosa era successo. Andò sul posto, ma non ebbe alcun indizio dall’attaccante.

“Ad ogni modo, sono così grato di avere Lola con me. Lei è una bellissima Staffie di due anni. (…) Non riesco nemmeno a immaginare cosa sarebbe successo se non fosse stata con me. “

“Il suo istinto di protezione parlava più forte e, se non fosse stato per lei, non ho dubbi su cosa sarebbe successo, lei è la nostra eroina”.


Ti è piaciuta la storia? Condividi questo articolo. Questo ci aiuta a diffondere buoni contenuti sui social network. Grazie!