I bambini dell’ospedale pediatrico Joana de Gusmão di Florianópolis ricevono il labrador Atobá una volta alla settimana, che circola liberamente nei corridoi dell’ospedale.

Atobá si sta allenando per diventare un cane guida dalla Helen Keller Guide Dog School. Considerato attento e docile, ha gradualmente conquistato l’affetto dei bambini ricoverati ad ogni nuova visita che ha fatto.

Il suo tutore, il dottor Luiz Augusto Gonzaga, ebbe l’idea di portarlo in ospedale perché era consapevole degli effetti positivi che il cane porta con sé quando socializza con i bambini; così come Atobá aiuta il figlio di Luiz, che ha la mucopolisaccaridosi (malattia genetica correlata al metabolismo, causata da carenza di enzimi).

Il labrador può essere enorme, ma non spaventa nessuno; ciò che è così grande è carino con i bambini – quando è in ospedale, si diverte e li incoraggia, giocando e tenendo compagnia ai pazienti, inclusa la chemioterapia. Assiste anche il personale medico nelle sessioni di fisioterapia dei bambini piccoli con paralisi cerebrale.

Con il riconoscimento da parte della comunità medica che l’uso degli animali domestici come forma di svago e terapia per i pazienti in condizioni critiche è positivo, un numero maggiore di operatori sanitari ha incoraggiato l’adozione di iniziative come l’Ospedale pediatrico Joana de Gusmão.

L’adozione di questi animali negli ospedali per bambini contribuisce direttamente alla riduzione dell’ansia e alla lotta contro la depressione e dovrebbe essere incoraggiata.

Chiamata “Pet Therapy”, ampiamente utilizzata nei paesi sviluppati, l’iniziativa sta iniziando a ricevere sempre più attenzione in Brasile, anche se in modo timido e poco sistematico.

Secondo il dottor Luiz Augusto, “nella simbologia cinese il cane è equivalente al cuore, essendo una manifestazione di amore nella forma di un animale”. Non poteva avere più ragione!

Ti è piaciuta la storia? Condividi questo articolo Questo ci aiuta a diffondere buoni contenuti sui social network.

Questo elemento è stato inserito in Cani. Aggiungilo ai segnalibri.