Poiché la notizia che il cadavere trovato tra le macerie dell’aereo che ha portato Emiliano Salas da Nantes a Cardiff, apparteneva a lui, il dolore profondo di tutta la famiglia e gli amici intimi del calciatore sono stati difficili da affrontare.

Tuttavia, hanno sperato di avere almeno il suo corpo per dargli l’ultimo addio.

Scene strazianti sono state vissute tra le centinaia di persone che hanno accompagnato la sua famiglia nell’addio del calciatore di Cardiff.

Sabato scorso si è svolta la cerimonia in cui i fan e i parenti della famiglia Sala si sono incontrati nella città di Progreso, città natale di Emiliano, per un tributo sincero.

Inoltre, molte persone provenienti dai villaggi vicini si sono avvicinate al Club San Martin de Progreso, dove si è svolta la scia dell’atleta ventottenne.

Ma nel bel mezzo del dolore, migliaia di persone che da vicino hanno seguito la storia della ricerca di Emiliano e la dolorosa notizia del ritrovamento del suo corpo, non è mancato di chiedersi di Nala il suo cane, povero peloso che stava ancora aspettando il ritorno del suo proprietario.

E un’immagine tenera ha rivelato il momento in cui il fedele Nala ha aspettato fuori dalla stanza, mentre la sua famiglia sorvegliava il corpo del suo amato proprietario.

Alla periferia della sala aspettava l’incondizionata Nala. Era lì per ore, fino a quando i resti furono trasferiti al crematorio.

La triste storia del cane di Emiliano ha fatto il giro del mondo quando Romina Sala, sorella del calciatore, ha pubblicato il 2 febbraio una sua foto mentre lei aveva ancora la speranza di trovarlo vivo.

Nala osserva un tramonto attraverso un’enorme finestra, con il messaggio: “Anche Nala ti aspetta”.

Questa nuova immagine di Nala in attesa fuori dai funerali dell’ex giocatore del Nantes ha toccato di nuovo migliaia di persone.

Ma non solo in quel momento siamo stati in grado di testimoniare l’amore incondizionato di questo cane.

Un’altra immagine del piccolo cane che si trovava davanti a un cartellone pubblicitario del club di San Martin, dove ha giocato Emiliano da piccolo e dove il funerale ha avuto luogo, si è anche spostato sui social.

“Emi, non camminerai mai da solo”, puoi leggere sul poster accanto a Nala.

Nell’account Instagram di Emiliano puoi anche vedere diverse immagini che ha condiviso con il suo animale domestico: “Il mio fedele compagno”, ha scritto.

Nala

In diverse occasioni ha condiviso su Instagram le fotografie delle sue passeggiate in strada o sulla spiaggia, vicino a Nala. La loro amicizia e il loro affetto erano indescrivibili.

Ci sono stati molti che sono stati toccati per sapere tutto ciò che Nala ha vissuto con il suo proprietario, e sono rimasti ancora ad aspettarlo. E la cosa più triste, sarebbe difficile per lui capire perché non è mai tornato.

Ma la sorella di Emiliano in seguito riferì la felice notizia che la sua famiglia l’aveva adottata e riportata a Santa Fe.

Instagram

Speriamo che Nala possa trovare conforto con la famiglia di Emiliano e non soffrire così tanto per l’assenza del suo proprietario. Condividi questa notizia toccante nelle tue reti!

Questo elemento è stato inserito in Cani. Aggiungilo ai segnalibri.