DIVENTA FAN DI TUTTO PER GLI ANIMALI

Gli anziani sono i più vulnerabili al coronavirus perché il loro sistema immunitario non è forte come in gioventù; ecco perché devono essere tenuti all’interno delle loro case per non esporre la propria salute. ma non tutti sono abbastanza fortunati da avere qualcuno al loro fianco per prendersi cura di loro e molte volte è la propria famiglia a dare loro il trattamento peggiore.

Ho bisogno di aiuto

Questa è la triste storia che deve affrontare una donna umile di Chuquibambilla, Perù. Si chiama Paula Sotomayor e ha 68 anni, di cui ha dedicato gran parte della sua vita ad aiutare molti animali senzatetto trovati nelle strade, alimentandoli con le poche entrate che otteneva uscendo ogni giorno per le strade e dando loro un tetto nella sua casetta quasi distrutta.

Ma, a seguito dell’ordine di quarantena emesso nel paese sudamericano, la signora Paula non è stata in grado di continuare a scendere in strada in cerca di aiuto, quindi ha finito le entrate per continuare a nutrire gli oltre 20 cuccioli che vivono con lei, oltre a diversi gattini.

A causa del poco cibo che ha, molte volte la vecchia signora amorevole preferisce rimanere senza mangiare per impedire che i suoi animali innocenti soffrano.

“Ho 21 cuccioli e diversi gatti, dò loro il cibo perché piangono per la fame e a volte non mangio, ma cosa posso fare, li ho portati qui e ora sono responsabilità di loro, li amo molto”, dice l’umile signora.

Fu più di 30 anni fa che Paula lasciò il suo luogo di origine per trasferirsi nella città di Cusco in cerca di una vita migliore, accompagnata dall’amore della sua vita e dal suo allora giovane figlio di nome Rusbell. ma le cose non sono andate come previsto.

Poco dopo l’arrivo a Cusco, suo marito è morto e suo figlio è diventato un alcolizzato. Non aveva casa né nessuno che si prendesse cura di lei, così alla fine accettò di vivere in un’umile casa. Ecco perché si preoccupa così tanto degli animali di strada, perché vede se stessa in loro e non è in grado di lasciarli al loro destino.

Sebbene non ci sia mai una mano per aiutare la vecchia indifesa, ci sono molte volte in cui il figlio incosciente viene a casa di Paula per portare via le poche cose che le persone le danno per carità e osa persino  trattarla male, ferendo il suo corpo stanco senza la forza di difendersi.

“Ho avuto alcuni generi alimentari che un vicino mi ha dato e tutto è stato rubato da mio figlio, è entrato e mi ha minacciato con una pietra, ho molta paura e voglio andarmene da qui, ma non ho nessun posto, chiedo rifugio o asilo, per favore “, chiede la vecchia devastata.

Per aiutare Paula e i suoi fedeli animali, puoi chiamare direttamente il numero di telefono in Perù: 945 047 754, è necessario parlargli lentamente perché non riesce a sentire molto bene.

Aiutiamo questa nobile vecchia signora a continuare ad aiutare gli animali senza fissa dimora e avere una vita dignitosa che è stata ingiustamente negata.

Non lasciamola sola

Condividi questa straziante storia che spezza i nostri cuori con tutti i tuoi amici e ricorda che è nelle nostre mani creare un mondo migliore per i più bisognosi.