Uno studio lo conferma. L’amore tra cane e proprietario paragonabile all’amore tra madre e figlio

Può l’amore verso il proprio cane essere così forte da paragonarlo all’amore che si ha verso un figlio?

Se qualcuno aveva ancora qualche dubbio in proposito, ora uno studio chiarisce questa domanda.

Solo coloro che hanno un cane sanno quanto sia bello tornare a casa e vedere il proprio amico a 4 zampe fare le feste e venirci incontro. Anche se siamo usciti per soli 5 minuti.

Secondo uno studio condotto presso l’università giapponese Azabu, infatti, c’è un legame speciale tra l’uomo e il suo migliore amico ed è lo stesso di quello che lega i genitori con i loro figli. Questo legame avviene tramite un processo ormonale che si attiva quando si guarda il proprio cane.
Un processo molto simile a quello che avviene tra madre e figlio.

Dopo aver documentato l’interazione di un certo numero di proprietari con i loro animali domestici in un ambiente per circa 30 minuti, il gruppo di studio guidato da Miho Nagasawa, ha concluso che lo scambio di sguardi provoca livelli di ossitocina nel cervello di entrambi.
L’ossitocina agisce anche come un neuro trasmettitore molto importante nel riconoscimento e nell’instaurazione di legami sociali, così come nella formazione di rapporti di fiducia.


In un secondo esperimento, i ricercatori hanno posizionato dei cani in una stanza con i loro proprietari e con alcune persone sconosciute. Alla fine, i cani ovviamente guardavano i loro proprietari e lo sguardo degli animali aveva fatto aumentare il livello di ossitocina nei rispettivi proprietari.


Per concludere, quando senti di nuovo qualcuno che parla dei propri cani come fossero dei figli, non stupitevi più di tanto. L’amore, quello incondizionato si rivela nelle più mutevoli forme.


Ti è piaciuta questa storia? Condividila con i tuoi amici. Grazie!