Anche i cani possono firmare – un metodo innovativo per insegnare al cane a comunicare – di Sean Senechal

Hai mai desiderato sederti e conversare con il tuo cane? O semplicemente chiedi al tuo cane “Perché stai abbaiando?” Bene, questo potrebbe essere possibile secondo Sean Senchal. Nel suo libro “Dogs Can Sign, Too”, presenta un metodo per comunicare con il tuo cane – un sistema di gesti che chiama “K9Signs” che potrebbe consentire al tuo cane di “parlarti”. L’obiettivo è insegnare ai cani come usare questa lingua dei segni per chiedere cose, fare o rispondere a domande e rispondere ai tuoi comandi o commenti.

Senechal ha istituito una “accademia” (AnimalSign Center) in cui le persone lavorano ogni giorno con cani e altri animali per vedere quali sono i loro limiti come “studenti di lingue”. L’autrice sottolinea che probabilmente ci vorranno anni prima che si possano trarre conclusioni definitive sulla capacità degli animali non primati di comunicare con noi, ma offre una serie di esempi di ciò che ha realizzato lavorando con i propri animali domestici.

Un esempio ha avuto a che fare con il suo cane Chal con cui ha lavorato per diversi anni. Chal entrò in una stanza in cui Senechal stava parlando con un amico e toccò un cassetto con il naso, quindi sollevò la gamba anteriore destra che è il segno K9 per un oggetto. Quando Senechal fece il segno per “Cosa?”, Chal sollevò la gamba anteriore destra e la scosse leggermente, il segno per “chiavi”. L’autore aprì il cassetto e c’era la chiave del cancello del cortile; Chal corse subito al cancello e attese che Senechal lo aprisse per lei.

Quella storia potrebbe non sembrare così insolita o interessante; dopo tutto avevo un border collie i cui genitori allevavano bestiame e pecore e erano in grado di rispondere a un’ampia varietà di segnali vocali e manuali. La differenza principale è che nel caso di Chal non solo risponde a vari segni, ma offre anche i suoi segni canini. Se pensavi che Lassie fosse geniale, immagina un cane da pastore che potrebbe venire da te e firmare “Agnello catturato sotto un ramo in un canalone laggiù; gatto selvatico che le si avvicina di soppiatto – sbrigati”. Questa è la parte affascinante di K9Signs; non solo la capacità di comunicare ma la complessità delle informazioni che possono essere scambiate in pochi segni.

L’allenamento di K9Signs, come sottolinea Senechal, è fondamentalmente diverso dall’allenamento di obbedienza. Chiede di incoraggiare il tuo cane a mostrare un comportamento creativo piuttosto che l’obbedienza. Al tuo cane deve essere richiesto di avviare la comunicazione e fare richieste piuttosto che rispondere ai comandi. La conversazione implica un dare e avere, un metodo di comunicazione bilaterale e questo significa che il tuo cane deve sentirsi libero di “rispondere”.

Forse la cosa più importante da ricordare nell’allenamento di K9Sign è rendere divertente la firma. Se il tuo cane ha ovviamente difficoltà a capire cosa stai facendo e sembra essere frustrato o perdere interesse, esegui il backup e cerca di suddividere la lezione in passaggi più semplici e premiare il raggiungimento di ogni passaggio più piccolo. Oppure torna a qualcosa che il tuo cane ha già appreso e di cui gode (come giocare con un giocattolo preferito) e crea quel segno. Successivamente puoi tornare a lavorare sul nuovo segno. Senechal sottolinea costantemente l’importanza della pazienza, dei premi e dei passaggi lenti e facili nell’insegnamento di K9Signs.

Non sono sicuro di avere la pazienza per l’addestramento di K9Sign e davvero, come la maggior parte dei cani, i miei due già comunicano con me senza la firma degli animali. Ad esempio il mio Lab abbaia e mi fa sapere se qualcuno viene alla porta principale. Ma se lui e io potessimo fare uso di K9Signs, chissà – forse potrebbe dirmi “Pat alla porta di casa, ha la pizza” o “Due uomini strani alla porta di casa, odore di odore”. O invece di limitarsi a muoversi irrequieto, forse il nostro Rottweiler potrebbe dirmi “Sentiti male – devi uscire e mangiare erba”. Richiederebbe molto tempo e pazienza, ma forse in uno di questi giorni lavorerò il coraggio di provare K9Signs (e scoprire cosa pensano davvero i miei cani).

Se sei interessato a saperne di più sul sistema K9Signs di Sean Senechal o sul suo metodo di firma degli animali in generale, i suoi libri “AnimalSigns To You” e “Dogs Can Sign Too” sono entrambi disponibili su https://www.amazon.it.



Scritto da Paul Love