Un gatto scompare per nove giorni dopo essere stato bloccato nella griglia di un’auto.

Jacob è sempre stato considerato dal suo proprietario come un gatto un pò pauroso. Questo gatto di sette anni raramente si allontana da casa, preferendo stare a proprio agio e al sicuro a casa; ecco perché, quando misteriosamente scomparve per nove giorni, Sharon Stirling, la sua padrona, temette il peggio.

Tutta questa storia è iniziata quando Sharon va a casa di suo padre, Alex, per cambiare l’auto con quella del padre. Il giorno seguente tornò a casa e come al solito si alzò alle 6 del mattino per andare a lavorare, ma non trovò il gatto per dargli la colazione .

Giacobbe

All’inizio Sharon non si preoccupò, ma quando tornò dal lavoro, notò che il gatto non era tornato a casa e cominciò a temere il peggio . Girava per il quartiere, parlava con i suoi vicini e nessuno aveva notizie di dove si trovasse il suo gatto Jacob.

Giacobbe

I giorni passavano ed era ora di restituire l’auto a suo padre. Sharon ha continuato a cercare disperatamente Jacob , posizionando manifesti nel suo quartiere, quando ha ricevuto una chiamata da Alex, suo padre, che gli ha detto:

“Guarda il gatto, ce l’ho io e non indovinerai mai dove l’ho trovato.”

Sharon è partita immediatamente per andare a casa di suo padre, che le raccontò di aver trovato Jacob intrappolato nella griglia anteriore della sua auto. Notò che c’era un gatto nel veicolo quando da dietro la macchina vicino ad alcune borse, sentì miagolare. 

Giacobbe

Ovviamente, Alex non sospettò sin dall’inizio che poteva essere proprio il gatto di sua figlia, solo quando lo vide attraverso la griglia identificò l’animale e la sua sorpresa fu enorme: era scomparso da nove giorni e aveva viaggiato di più di 120 chilometri!

Spostarono immediatamente il veicolo in un altro posto e per cercare di liberare Jacob dal nascondiglio, ma senza successo. Il gatto era davvero bloccato nella parte anteriore del motore .

Giacobbe

I meccanici di Ingram Motoring Group a Kilmarnock furono coloro che riuscirono a liberare Jacob. Hanno dovuto rimuovere tutto il paraurti anteriore del veicolo per salvare il gatto, che è uscito sorprendentemente intatto dal suo passaggio, con un piccolo naso contuso.

Jacob si aggrappò a Sharon dopo aver terminato i lavori di soccorso, che impiegarono circa 20 minuti. Il povero gatto era davvero terrorizzato e se in precedenza si fosse definito pauroso, dopo la sua odissea non avrebbe più voluto uscire di casa, o almeno sarebbe rimasto lontano dalle macchine.

Giacobbe

Fortunatamente per lui, non ha riportato ferite gravi, è risaputo che devi essere molto cauto quando ci sono gatti a casa e hanno accesso al tuo veicolo. Nei giorni freddi si nascondono nel motore e possono anche essere avvelenati ingerendo liquido refrigerante, quindi prima di lasciare la tua casa, assicurati sempre che il tuo animale domestico sia al sicuro.

Se ti è piaciuta questa notizia curiosa con un lieto fine, condividila sui tuoi social network.