4 cani bloccano il traffico per proteggere il corpo senza vita del loro amico dopo essere stato investito

I cani sono per natura creature socievoli. Desiderano la famiglia, l’amicizia e la comunità e sono incredibilmente leali e amorevoli. La sua incredibile fedeltà è diventata uno dei suoi tratti più famosi., ed è noto che i cani proteggono in profondità tutti coloro che considerano familiari o vicini, soprattutto nel caso dei bambini. Questa scena …

4 cani bloccano il traffico per proteggere il corpo senza vita del loro amico dopo essere stato investito Leggi altro »

Finalmente il gatto con le deformità sul viso riceve l’aiuto di cui aveva così tanto bisogno per vivere

A metà dello scorso giugno, un soccorritore di Los Angeles è stato contattato per informarlo di un gattino che aveva bisogno di aiuto. Il piccolo felino aveva tre mesi ma le sue dimensioni erano quelle di un gatto di 5 settimane.. Aveva una lieve infezione del tratto respiratorio superiore, un’ernia ombelicale, il naso e la …

Finalmente il gatto con le deformità sul viso riceve l’aiuto di cui aveva così tanto bisogno per vivere Leggi altro »

Certificazione sul benessere animale, cosa chiediamo alla Ministra Bellanova

Insieme a CIWF Italia e Legambiente, abbiamo inviato oggi una lettera alla Ministra delle Politiche Agricole Teresa Bellanova per chiedere l’indicazione del metodo di allevamento in etichetta. © Greenpeace Le condizioni degli animali allevati negli allevamenti intensivi italiani, insieme alla sostenibilità ambientale di queste attività, sono temi che attirano sempre più l’attenzione dei cittadini e …

Certificazione sul benessere animale, cosa chiediamo alla Ministra Bellanova Leggi altro »

Il cucciolo devastato rifiuta di allontanarsi un momento dalle ceneri del suo defunto umano

Se un animale domestico si è guadagnato la reputazione di essere fedele, amorevole e intelligente, è senza dubbio il cane. Ciò è stato evidenziato dal caso commovente di un peloso in Messico che non nascondeva la sua sofferenza dalle ceneri del suo defunto umano. Erano i migliori amici Gabriela Mondaca vive con la sua famiglia …

Il cucciolo devastato rifiuta di allontanarsi un momento dalle ceneri del suo defunto umano Leggi altro »

Il custode di Giove, che è morto in uno zoo, piange indignato dopo aver ricevuto le sue ceneri in sacchetti

Gli animali selvatici sono stati a lungo utilizzati come semplici oggetti di attrazione e divertimento. Ma molti hanno conquistato il cuore delle persone, come un leone in Colombia, il suo caregiver ha sofferto inconsolabilmente dopo aver ricevuto i suoi resti nel modo più sconsiderato. Il suo amore era incondizionato Ana Julia Torres È una ambientalista …

Il custode di Giove, che è morto in uno zoo, piange indignato dopo aver ricevuto le sue ceneri in sacchetti Leggi altro »

Anche i cani possono firmare – un metodo innovativo per insegnare al cane a comunicare – di Sean Senechal

Hai mai desiderato sederti e conversare con il tuo cane? O semplicemente chiedi al tuo cane “Perché stai abbaiando?” Bene, questo potrebbe essere possibile secondo Sean Senchal. Nel suo libro “Dogs Can Sign, Too”, presenta un metodo per comunicare con il tuo cane – un sistema di gesti che chiama “K9Signs” che potrebbe consentire al …

Anche i cani possono firmare – un metodo innovativo per insegnare al cane a comunicare – di Sean Senechal Leggi altro »

Greenpeace: balene in pericolo, anche un virus le minaccia

Oggi, Giornata mondiale per la conservazione della natura, Greenpeace pubblica un rapporto sulle principali cause di spiaggiamento dei cetacei lungo le coste italiane commissionato ai veterinari del Dipartimento di Biomedicina Comparata e Alimentazione dell’Università di Padova: un virus e l’uomo le principali minacce alla sopravvivenza di specie come il capodoglio, già considerato in pericolo di estinzione. Domani …

Greenpeace: balene in pericolo, anche un virus le minaccia Leggi altro »

Balene in pericolo: nei nostri mari è strage di cetacei

A sperm whale is found dead on the beach in Palermo. La spedizione “Difendiamo il mare” a bordo della barca a vela Bamboo della Fondazione Exodus, prosegue: domani partiremo da Lavagna per studiare i cetacei del Mar Ligure insieme a ricercatori dell’Istituto Tethys. Prima di partire però abbiamo deciso di fare il punto su come …

Balene in pericolo: nei nostri mari è strage di cetacei Leggi altro »

L’amore di quest’uomo è enorme: porta il suo cane anziano in giro in un carrello che ha costruito apposta per lui

Ci sono proprietari per i quali i loro animali non sono solo animali domestici, ma ci sono uomini che autentica devozione che provano per il loro viziato portarla ad “un altro livello”, dandoci vere lezioni di umanità. Tonino Vitale è un uomo italiano che darebbe la vita per il suo labrador retriever di 13 anni, …

L’amore di quest’uomo è enorme: porta il suo cane anziano in giro in un carrello che ha costruito apposta per lui Leggi altro »

Vuoi sapere come impedire al tuo bassotto di leccare costantemente?

Vuoi sapere come impedire al tuo bassotto di leccare costantemente?

Comprendi una cosa: Bassotti Leccare. Leccano perché è del tutto naturale per i cani, e i bassotti sono cani (non importa cosa possano sostenere alcuni proprietari di doxie). Il problema è che alcuni bassotti leccano costantemente. Si leccano. Leccano i loro proprietari. Leccano i vestiti dei loro proprietari e degli altri. Leccano la biancheria da …

Vuoi sapere come impedire al tuo bassotto di leccare costantemente? Leggi altro »

Le immagini di uno strano pesce con labbra e denti umani provocano shock, e non è un fotomontaggio

Per quanto gli umani si sforzino di conoscere il Pianeta su cui viviamo e le incredibili creature che lo abitano, la Natura continua a riservare sorprese impressionanti che finiscono per toglierci il respiro. Ed è allora che non possiamo fare a meno di meravigliarci del mondo perfetto che ci circonda. Di recente, sui social network …

Le immagini di uno strano pesce con labbra e denti umani provocano shock, e non è un fotomontaggio Leggi altro »

Microplastiche: stiamo campionando le acque alla foce dell’Arno

La nostra spedizione “Difendiamo il mare” nel mar Tirreno centro settentrionale partita lo scorso 16 luglio continua la sua rotta tra aree marine protette e zone colpite dall’inquinamento da plastica. Oggi siamo arrivati alla foce dell’Arno e qui stiamo effettuando dei campionamenti di microplastiche, insieme alle ricercatrici del Cnr IAS di Genova e grazie al …

Microplastiche: stiamo campionando le acque alla foce dell’Arno Leggi altro »

Greenpeace: anche i tesori sommersi di Portofino minacciati dai cambiamenti climatici. L’ AMP aderisce al progetto Mare Caldo

Greenpeace, con la barca Bamboo della Fondazione Exodus, impegnata nella spedizione “Difendiamo il mare”, è arrivata nell’Area marina protetta di Portofino, una delle aree più belle e ricche di biodiversità dei nostri mari. Eppure anche qui sono evidenti gli impatti dei cambiamenti climatici. Proprio in questi giorni i sub di Greenpeace hanno svolto delle immersioni …

Greenpeace: anche i tesori sommersi di Portofino minacciati dai cambiamenti climatici. L’ AMP aderisce al progetto Mare Caldo Leggi altro »

Anche i tesori sommersi di Portofino minacciati dai cambiamenti climatici

Immersioni al largo di Portofino durante il tour 2020 Difendiamo il mare (credits Lorenzo Moscia) In questi giorni, durante il nostro tour “Difendiamo il mare” a bordo della barca Bamboo della Fondazione Exodus, siamo arrivati nell’Area marina protetta di Portofino, una delle aree più belle e ricche di biodiversità dei nostri mari. Qui abbiamo svolto …

Anche i tesori sommersi di Portofino minacciati dai cambiamenti climatici Leggi altro »

Vittoria di Greenpeace: finalmente stato emergenza per le balle di plastica abbandonate nel Santuario dei Cetacei

Greenpeace commenta la dichiarazione dello stato di emergenza nazionale approvata dal Consiglio dei ministri per il disastro avvenuto esattamente cinque anni fa nel Golfo di Follonica. “Ci voleva la nostra denuncia per far smuovere le acque. Ora si proceda nel più breve tempo possibile a recuperare tutte le balle di plastica già localizzate e a …

Vittoria di Greenpeace: finalmente stato emergenza per le balle di plastica abbandonate nel Santuario dei Cetacei Leggi altro »

Greenpeace alla foce dell’Arno per campionare le microplastiche

Greenpeace, impegnata nella spedizione “Difendiamo il mare” nel mar Tirreno centro settentrionale, ha effettuato oggi dei campionamenti di microplastiche alla foce dell’Arno, insieme alle ricercatrici del Cnr IAS di Genova. Secondo studi recenti l’80 per cento delle microplastiche – particelle inferiori ai 5 millimetri di dimensioni – si origina in ambienti terrestri e da lì, …

Greenpeace alla foce dell’Arno per campionare le microplastiche Leggi altro »

Microplastiche nei pesci.. e a tavola!

Tour “Difendiamo il mare” di Greenpeace nel Tirreno / luglio 2020 Scampi alla griglia in plastica, zuppa di scorfano alla plastica, acciughe e sgombri al forno con plastica: dai risultati della nostra ricerca sulla presenza di microplastiche nei pesci, questo sembra essere il menù degli italiani questa estate. Insieme all’Università Politecnica delle Marche (UNIVPM) e …

Microplastiche nei pesci.. e a tavola! Leggi altro »

Microplastica e fribre tessili in pesci e invertebrati del Santuario dei Cetacei, lo conferma una ricerca di Greenpeace, UNIVPM e CNR-IAS

Scampi alla griglia in plastica, zuppa di scorfano alla plastica, acciughe e sgombri al forno con plastica. Questo sembra essere il menù degli italiani questa estate. La plastica non ce la mangiamo, perché si concentra nell’intestino e il pesce abitualmente lo consumiamo eviscerato, ma l’allarme rimane e non va in alcun modo sottovalutato. Il 35 …

Microplastica e fribre tessili in pesci e invertebrati del Santuario dei Cetacei, lo conferma una ricerca di Greenpeace, UNIVPM e CNR-IAS Leggi altro »

Greenpeace esegue monitoraggi nell’area delle balle nel Santuario dei Cetacei. Dopo 5 anni non c’è più tempo da perdere, bisogna rimuoverle subito!

Dopodomani, giovedì 23 luglio, sarà il quinto anniversario della dispersione in mare di decine di tonnellate di plastica disperse da una nave cargo salpata da Piombino e diretta a Varna, in Bulgaria, con un carico di 1.888 balle di rifiuti di plastica da incenerire. A causa di un’avaria, un’ora dopo la partenza il comandante diede …

Greenpeace esegue monitoraggi nell’area delle balle nel Santuario dei Cetacei. Dopo 5 anni non c’è più tempo da perdere, bisogna rimuoverle subito! Leggi altro »