In un giorno come un altro, quest’uomo era nella sua umile casa, situato in un piccolo villaggio e non lontano da Tumkur, in India, quando iniziò improvvisamente a sentire urla. Nella sua preoccupazione, uscì per controllare intorno alla sua proprietà per vedere da dove provenissero tali urla.

Molto vicino a una piccola foresta c’era un pozzo di circa 15 metri di profondità, da cui provenivano queste grida. Con sua sorpresa, mentre veniva a vedere cosa stava succedendo, trovò un enorme orso pigro che giaceva sul terreno sudicio.

Il povero orso si era gettato a terra, riprendendosi dal colpo

Notando che lui da solo non poteva aiutarlo a uscire da lì, fece una telefonata al dipartimento forestale locale di Tumkur , spiegando cosa stava succedendo e comunicò immediatamente le informazioni al gruppo di soccorso Wildlife SOS , che si mosse immediatamente.

Il gruppo di soccorso è riuscito a raggiungere il sito e si è reso conto che non sarebbe stato un compito facile aiutarlo, dato che l’orso era molto disturbato; c’erano anche molte persone nel posto, parlavano molto forte e questo gli causava più paura.

L’aiuto non tardò molto a sopportare lo sfortunato orso, che senza sapere veramente di cosa si trattasse, si spaventò di più

L’addetto alla comunicazione e alla raccolta fondi del gruppo di soccorso ha commentato che l’unico modo in cui potevano tranquillizzarlo era coprire l’entrata del pozzo con un telo, grazie a ciò hanno smorzato un po ‘il rumore della folla.

Un gruppo di persone curiose si era radunato attorno al pozzo prima dell’evento

Secondo i soccorritori, l’orso era già un adulto, era calcolato tra i 10 ei 15 anni. Prima di chiudere il pozzo, notarono che c’era un alveare vicino alla riva , quindi si presume che la loro caduta fosse dovuta a incuria mentre l’animale cercava cibo.

Per gli orsi pigri in India è molto difficile procurarsi da mangiare, dal momento che nel loro habitat c’è stata molta deforestazione, facendoli finire nei posti più insoliti in cerca di cibo.

Ancora una volta si affrettarono a sedarlo per rimuoverlo dal pozzo più facilmente

Alla fine, quando hanno notato che il povero orso era molto più calmo, hanno deciso di sedarlo per farlo uscire da quel luogo. Quando l’antidolorifico ha avuto effetto, sono scesi con l’aiuto di una scala improvvisata fino a quando non hanno raggiunto l’orso.

Tra assistenti e testimoni si unirono le forze e lo legarono a una tela

In pochi istanti si incontrarono con l’orso sedato sul fondo del pozzo, dove fecero una revisione per vedere se aveva qualche frattura, ma considerando che era in condizioni ottimali, lo coprirono solo con cura con una rete per rimuoverlo . L’orso era già completamente al sicuro e la cosa più importante era che anche lui non aveva ferite.

Lo hanno preso molto attentamente

Bhatnagar, il capo delle comunicazioni sulla fauna selvatica, SOS , ha spiegato che normalmente quando gli orsi della pigrizia cadono dall’alto, il loro corpo adotta una posizione simile a una palla per evitare danni . Inoltre, il pavimento del pozzo era umido, il che riduceva il colpo, impedendogli di subire danni.

Dopo la loro rispettiva revisione ha determinato che l’orso era sano e senza alcun pregiudizio causato dalla caduta

Dopo aver confermato che l’orso stava bene, lo portarono nella foresta per lasciarlo nel suo habitat naturale. All’inizio si è notato che era un po ‘confuso, ma dopo aver reagito si è preparato ad andare oltre.

Quest’orso era di nuovo libero, ma molte altre creature selvagge soffrono di questi pozzi

Wildlife SOS

Bhatnagar mostra grande preoccupazione, poiché in molte occasioni sono stati contattati per ottenere giaguari, bradipi e altri animali dai pozzi . Anche Arun A Sha, il veterinario direttore operativo di Wildlife SOS , ha confermato il pericolo che questi pozzi rappresentano sia per gli animali che per le persone che non si rendono conto della loro presenza.

Qui puoi vedere l’arduo processo di salvataggio dell’orso

Per questo motivo, il gruppo di soccorso ha deciso di dispiegare un’intensa campagna in modo che i pozzi siano coperti e quindi garantire la vita in generale o evitare qualche tipo di incidente. Sanno che sarà estremamente difficile educare le persone per questo, ma rimangono molto ottimisti e sperano di ottenere questo cambiamento.

Ti invitiamo a condividere questa storia con altre persone in modo che conoscano questa terribile situazione che colpisce sia gli animali che il popolo indiano!