Sicuramente passare una vita lavorando come attrazione per gli esseri umani dovrebbe essere qualcosa di molto solo, senza contare sul compito fisicamente impegnativo. Dopo averlo fatto per molti anni, il minimo che un animale merita è una degna pensione e questo è esattamente quello che è successo con questo elefantino che poteva davvero vivere quando è stata salvata.

Lei è Mae Dok e per tutta la vita ha intrattenuto i turisti

L’elefante di 60 anni Mae Dok ha trascorso tutta la sua vita in una piccola città della Thailandia dove era un’attrazione per i turisti , sempre in piedi accanto a un piccolo ponte che chiedeva chicche. A volte si vedeva portare una lunga catena in una fattoria coperta di vegetazione ai margini della sua città natale, mangiare erbe e schizzare di fango.

Le persone che l’hanno cresciuta l’hanno portata vicino a un ponte dove ha chiesto dei dolci

Ma fortunatamente c’erano persone che amavano Mae Dock e intercettarono per dargli il meritato pensionamento al rifugio Burm & Emily’s Elephant Santuary (BEES) a Chiang Mai, in Thailandia, dove non avrebbe mai dovuto chiedere caramelle.

Fortunatamente, questa vita solitaria stava per cambiare

Dopo molto tempo arrivò il grande momento e la sua famiglia venne a trovarla per salutarla. È stato emozionante vedere coloro che hanno condiviso con lei nel corso degli anni e con l’amore hanno detto addio così colpiti , mentre i soccorritori di BEES stavano aspettando e fotografando il loro ultimo giorno in quel villaggio.

Ma Mae aveva paura di lasciarsi alle spalle l’unica vita che conosceva

Mae Dok non aveva mai lasciato quella piccola città in tutta la sua vita e i suoi soccorritori non erano sicuri se sarebbe salita sul camion, ma con il sostegno delle persone che l’avevano sollevata, alla fine sollevò le gambe sul camion e avanzò lentamente verso di lui.

Tuttavia, tutto è cambiato per sempre e ora era abbagliata con la sua nuova libertà

Dopo un viaggio di sette ore, Mae Dok arrivò al santuario e lasciò il camion un po ‘traballante sull’erba fresca e iniziando a vedere la sua nuova casa.

Durante la sua passeggiata incontrò altri elefanti per la prima volta

Quando Mae Dok vide un altro elefante salvato lì, fu molto eccitato , forse sarebbe stato qualcuno di nuovo con cui parlare e condividere, ma esitò a farsi avanti. Thong Dee, l’elefante salvato che era già nel santuario era anche molto ansioso ed esitante, dal momento che fare amicizia non è sempre facile, ma Mae Dok è andato per la sua strada e ha continuato a esplorare.

E dopo alcuni tentativi è riuscito a fare il suo primo amico

BEES

Lungo la strada vide un altro elefante, di nome Mae Kam, ma questa volta ci fu chimica e Mae Kam si avvicinò lentamente, anche se non ero sicuro di cosa fare con questo nuovo grande elefante che era in piedi di fronte a lei. D’altra parte, Mae Dok ha fatto un grande passo avanti e si è avvicinato a Mae Kam e ha dato vita alla mostra più incredibile, magica e inaspettata, e da quell’incontro hanno trascorso molto tempo insieme.

Mae Dok è ora un avventuriero e vive molto felice esplorando con la sua amica

Woohoo è venerdì! Andando verso il fine settimana come … .. Woooooooooo !!!! Mae Dok e Mae Kam non hanno mai smesso di chiacchierare per 2 giorni. Entrambi sentono il caldo. Mae Kam conduce Mae Dok nel suo luogo di balneazione preferito e qui fanno il loro primo bagno insieme al fiume Maechaem 💖💖💖

Pubblicato da BEES – Burm & Emily’s Elephant Sanctuary giovedì 7 marzo 2019

Fortunatamente per Mae Dok la sua vita è cambiata da quel momento e ora può vivere la grande avventura della condivisione con un amico.

Condividi questa storia commovente per aumentare la consapevolezza della necessità di non privare questi splendidi animali del loro habitat naturale.