Sfortunatamente, per alcune persone c’è un concetto negativo per quanto riguarda i gatti, considerandoli come animali domestici pigri ed egoisti che riposano tutto il giorno e prestano attenzione ai loro proprietari solo quando vogliono qualcosa. Ma il caso di Boko ci fa capire che non è del tutto vero.

Tutto iniziò quando la studentessa Gabby Tropea si ritrovò accidentalmente bloccata fuori dalla sua casa da sua sorella , e pensando a un’altra opzione per entrare, andò alla porta sul retro per vedere se era aperta, ma notò che era stato montato un pezzo di legno in esso per impedirne l’apertura.

Questo è Boko, il gattino di Gabby

Fortunatamente per Gabby, il suo gatto Boko era all’interno della casa vicino alla porta sul retro che era bloccata, e poiché tutti sanno che i gatti non hanno i pollici opposti , ha dovuto ricorrere alla sua creatività e ingegnosità per provare un’altra tattica e quindi chiama l’attenzione del gattino per aiutarla ad entrare.

Boko ama molto il suo proprietario e non smettono mai di giocare

Ripetutamente, Gabby cominciò a colpire il vetro della porta per richiamare l’attenzione di Boko finché il felino non cominciò ad osservare attraverso il vetro e cercò di afferrare la mano che era molto vicina al bastone, dall’altra parte della casa

Lei prende Boko ovunque

Così facendo, Boko afferrò il bastone e lo tirò fuori mentre lei lo incoraggiava, e fu così che il gattino aprì la porta con successo, permettendo a Gabby di entrare in casa. Per questa grande impresa, lo studente ha deciso di pubblicare il video.

“Sono orgoglioso di condividere il mio ragazzo intelligente!” Ha scritto Gabby.

Il video è diventato virale dopo averlo condiviso online, dove ha vinto oltre cinque milioni di visite e 500.000 “mi piace” quasi istantaneamente.

Grazie alla sua sincera amicizia ha raggiunto l’incredibile impresa

@gabbytropea

La pubblicazione è stata puntuale per lo studente per spiegare come aveva scoperto Boko sotto una banca nella sua università una notte e ha deciso di adottarlo , prendendosi cura di lui per recuperare la sua salute. A quel tempo pensò che non avrebbe dovuto prendere quel gatto di strada visibilmente malato, ma alla fine la sua gentilezza e il buon cuore le permisero di farlo.

Dopo che Gabby ha invitato Boko a casa sua, ha restituito il favore assicurandosi che potesse davvero entrare.

Qui puoi vedere come Boko ha aiutato il suo proprietario

Questa storia ci mostra che non dovremmo dubitare dell’intelligenza di felini come Boko, che ha sfidato tutti quei cattivi concetti e ha dimostrato che sono buoni animali domestici che possono aiutarci nel momento più necessario, con un essere umano che lo guida a raggiungere il suo obiettivo.

Ti invitiamo a condividere questa storia con altre persone per motivarli a non esitare ad avere un gatto come animale domestico, ti sorprenderanno!